Giovedì, 19 Ottobre 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Come i cittadini ti connettono una città in poco tempo

Connetto la Città

Grazie ad un’iniziativa di tipo crowdsourcing, sono stati connessi tra loro alcuni oggetti in tutta la città di Amsterdam, dando vita al cosiddetto “Network delle Cose”.

Sono state impiegate circa 4 settimane da alcuni cittadini olandesi per connettere tra loro oggetti, come le barche, i contenitori dell’immondizia e le luci stradali, attraverso un nuovo standard aperto, chiamato Network delle Cose, che sfrutta una nuova soluzione denominata LoRaWAN (Long Range Wide-Area Networks), ovvero una tipologia di sensori ottimizzata per avere bassi consumi, una bassa larghezza di banda ed una trasmissione a lunga distanza che può essere usata anche senza il 3G o il WiFi. La velocità di trasmissione dati può variare da 300 bps a circa 100 kbps, con una capacità di comunicazione in aree urbane piuttosto dense che copre anche i 2 km mentre in ambienti semi-rurali si riesce ad arrivare perfino oltre i 14 km.

Questa nuova tecnologia potrebbe rilevarsi molto interessante per le applicazioni di tipo machine-to-machine (M2M) e favorire lo sviluppo dell’Internet delle Cose, collegando con facilità diversi dispositivi.

A supporto di questo protocollo, vi è un’associazione non-profit, la LoRAAlliance, la cui mission è la standardizzazione delle LPWAN (Low Power Wide Area Networks) implementate in tutto il mondo. I membri di questa associazione sono aziende di telecomunicazione, produttori di hardware, integratori di sistemi, produttori di sensori ed aziende di semiconduttori mentre i paesi aderenti sono Africa, Asia, Europa ed America del Nord.

(Fonte: Market Place of the European Innovation Partnership on Smart Cities and Communities)

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo