Martedì, 22 Agosto 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Issy-les-Moulineaux: una città francese che sa essere intelligente

#Issy‐les‐Moulineaux

Issy-les-Moulineaux è una delle città francesi più smart ed è riconosciuta come una vetrina nazionale per lo sviluppo della democrazia locale attraverso l'uso di soluzioni ICT. Il sindaco di questa città, André Santini, ha ricevuto anche un premio come "Visionary 2009" in onore della sua lungimiranza, dall'Intelligent Community Forum.

La strategia di innovazione digitale adottata da questa città francese, Issy-les-Moulineaux,  ha permesso di mettere in atto una strategia, un piano sulla mobilità intelligente (video), mirato a dare sempre più servizi ai cittadini.

A tal fine, il Comune ha iniziato nel 2015 alcuni test sul monitoraggio in tempo reale con l'applicazione Zenbus, sulla previsione di posti auto con l'applicazione per smartphone "Path to Park" che consente ai cittadini a trovare un parcheggio in modo semplice e sull'applicazione ECIM per una soluzione "tutto in uno" sui mezzi di trasporto, ovvero una soluzione che ha lo scopo di co-creare servizi di mobilità mobile da API afferenti a diversi servizi in un unico marketplace.

Questa città ha anche lanciato nel 2012 un portale Open Data che la rende una città leader nell'ambito degli Open Data (portale open data)

Questa strategia ha portato la città di Issy ad ospitare vari gruppi internazionali che operano in diversi settori innovativi, come Microsoft, Cisco, Huawei, e molte start-up specializzate sull'Internet of Things e Robotica.

(Fonte: Issy-les-Moulineaux)

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo