Domenica, 30 Aprile 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Report WBC2016: Smart City Vision

#CIB WBC2016

Il Consiglio Internazionale per la Ricerca e l'Innovazione nelle Costruzioni (CIB), insieme con l'Associazione Finlandese degli Ingegneri Civili (RIL) e l'Università di Tampere (TUT) sono stati gli organizzatori del Congresso Mondiale di Costruzione 2016 (WBC2016) che si è tenuto dal 30 Maggio al 3 Giugno 2016 a Tampere in Finlandia. Il focus di questa edizione è stato orientato verso "l'ambiente intelligente costruito per la vita", sottolineando l'importanza delle costruzioni e il loro sviluppo nella società.

Al WBC2016 si è parlato dei processi intelligenti, dei prodotti e servizi nel settore delle costruzioni, di come la ricerca possa aiutare a migliorare i beni costruiti in favore di una digitalizzazione mondiale e possa soddisfare le nuove esigenze degli utenti.

Questo evento è da diversi decenni la conferenza leader mondiale per la ricerca e l'innovazione nelle costruzioni. Accademici, ricercatori, studenti, professionisti, funzionari di governo, politici, professionisti, gruppi di comunità, e le ONG sono i partecipanti e speaker chiamati a riferire sulle loro ricerche relative a prospettive multidisciplinari di come costruire l'ambiente e come questo può essere reso più sostenibile, intelligente, sicuro e resiliente. Gli argomenti trattati nel corso delle sessioni hanno incluso anche esempi di "design for all", di progettazione e costruzioni, di processi di adattamento, affrontando il tema "ambiente" inteso come "ambiente di sviluppo intelligente" e le smart cities.

Sulle smart cities è stato presentato un report (CIB n407), dove vengono evidenziati dei punti che creano le condizioni per una vita migliore all'interno delle città, ad esempio:

  • la digitalizzazione e l'innovazione per consentire nuovi servizi, nonché sistemi più efficienti
  • l'integrazione, la pianificazione e la gestione intersettoriale
  • l'importanza della gestione dell'energia nelle costruzioni e a livello distrettuale, nonché l'aumento dell'uso di energie a basse emissioni
  • l'importanza della resilienza e della sicurezza
  • il potenziamento delle infrastrutture esistenti con nuovi concetti di business, tra cui nuovi modelli per le proprietà

L'essenza di essere intelligente nella società moderna non si trova ad agire solo a livello locale, ma anche in rete al di fuori di una propria posizione geografica. I sistemi tecnologici possono essere gestiti solo se sono correttamente integrati. 

L'urbanizzazione è una tendenza crescente. Come sta accadendo, più persone si riuniscono, quindi i sistemi intelligenti e la loro l'integrazione devono essere sviluppati per fornire i servizi di cui la gente ha bisogno in un modo efficiente con il minimo impatto sull'ambiente. Si può dire che le tecnologie efficienti e più in generale l'ICT (un esempio è l'Internet of Things) è un denominatore comune: l'ICT è una soluzione per legare insieme i servizi, la residenza, la mobilità, le infrastrutture e l'energia all'interno di una città.

L'attenzione per ridurre l'impatto ambientale è in crescita, ed in parallelo vi è la necessità impellente per le imprese di rimanere a livello globale competitive. La necessità di investimenti e di spese per migliorare l'efficienza energetica, l'ammodernamento delle infrastrutture e creare ambienti di vita con qualità più elevata, è enorme. Allo stesso tempo, le città hanno accesso limitato alle risorse finanziarie: la trasformazione sostenibile delle città è possibile solo quando è fatta in un modo intelligente e le città operanti con un approccio di tipo olistico nell'uso efficiente delle risorse sono in grado di reagire meglio ai cambiamenti. Soluzioni multifunzione per le città non solo creano un risparmio sui costi ma aumentano la sicurezza e l'affidabilità attraverso un migliore utilizzo dei sistemi intelligenti, delle reti integrate ed ottimizzate.  Infine, favorire partenership tra pubblico e privato (PPP) per lo sviluppo e l'innovazione è un modello ottimale per l'integrazione e la pianificazione della città del futuro.  

(Fonte: WBC2016)

 

 

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo