Lunedì, 26 Giugno 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Dall'European Data Portal, un report sul tema "Open Data nelle città"

#EuropeanOpenData

Il portale europeo degli open data, European Data Portal (EDP), ha pubblicato poco tempo fà (maggio 2016) un report sul tema "Open Data nelle città". Vi riportiamo alcuni passaggied il link all'intera pubblicazione.

Gli Open Data nelle città stanno diventando sempre più un argomento popolare. Dopo una prima serie di progetti a livello europeo, le diverse partnership e iniziative cittadine sono in rapida crescita su questo tema. In questa pubblicazione sono stati riportati otto esempi di città che mostrano il valore potenziale della condivisione di più dati, di tipo Open Data, per sviluppare una città più efficiente. Le grandi città sono già avanzate grazie alle molteplici attività in corso, pertanto questo report è rivolto più a città medio-piccole, fornendo così alcune raccomandazione per avviare un'iniziativa di tipo "city data".

Pensare in piccolo e passo dopo passo garantire il successo a lungo termine:

  • Mappare i dati attuali di una città, verificare quello che potrebbe essere pubblicato e come fare per farlo.
  • Sviluppare un portale cittadino o un sito web per pubblicare i dati.
  • Fare comunicazione sui progetti open data,  sui benefici che ne deriveranno per i cittadini e le imprese.
  • Iniziare la condivisione dei dati con una certa priorità, considerando quelli richiesti dagli abitanti della città.
  • Sensibilizzare il proprio municipio della città: la propria amministrazione potrebbe essere desiderosa di beneficiare e ri-utilizzare i dati.
  • Organizzare eventi come hackathons per promuovere i dati ed impegnarsi con gli sviluppatori.
  • Identificare le sfide che una città si trova ad affrontare e condividere i dati raccolti su questi argomenti per eseguire degli hackathons focalizzati.
  • Eseguire un progetto pilota in una piccola area della città per testare la prima iniziativa Open Data.
  • Monitorare il successo per mostrare ai cittadini il valore delle iniziative intraprese.
  • Far scoprire il mondo delle città intelligenti, combinando Open Data con le tecnologie più avanzate come Internet degli oggetti, ed interagire sul tema con gli stakeholders.

Il report fornisce, pertanto, ottimi argomenti per capire cosa si può effittivamente imparare da città come Amsterdam, Barcellona, Berlino, Copenhagen, Londra, Parigi, Stoccolma e Vienna.

Per leggere l'intera pubblicazione, clicca qui...

(Fonte: European Portal Open Data)

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo