Martedì, 12 Dicembre 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Mission

Smart for City – Information and Communication Technologies for Smart City

Il Progetto SmartforCity nasce dall'esigenza di creare un sistema di diffusione, condivisione ed approfondimento esauriente delle tante informazioni riguardanti il tema della "città intelligente", la smart city appunto. Questa espressione, recentemente molto utilizzata ma anche troppo spesso abusata, si riferisce a tutto quel complesso di soluzioni - servizi ed infrastrutture - che consentono di creare un ambiente urbano capace di migliorare la qualità della vita dei cittadini. La "città intelligente", dunque, si realizza quando riesce a soddisfare le esigenze dei cittadini, delle imprese e delle istituzioni, grazie soprattutto all'uso diffuso ed innovativo delle tecnologie di comunicazione e informazione (ICT – Information Communication Technologies) applicate alla mobilità, all'ambiente, all'energia, al lavoro, allo svago. Possiamo dire che la città acquisisce intelligenza quando dall'integrazione ed interazione delle tecnologie  nasce un unico sistema informativo virtuale che prende il ruolo di cervello del sistema urbano.

Per generare un vero sistema informativo intelligente a servizio della città, sono molte le tecnologie che devono essere sviluppate ed integrate.

Al primo posto abbiamo le tecnologie per le comunicazioni, che costituiscono il sistema nervoso della città. Ormai siamo tutti dotati di terminali portatili (smartphone, tablet, PC, ecc.) che consentono di comunicare o di interloquire con sistemi informatici. Purtroppo mancano infrastrutture adeguate che consentano di trasmettere e ricevere i dati e le informazioni, cioè reti in fibra ottica o reti wifi potenti, diffuse e disponibili a tutti.

Il secondo tipo di tecnologia necessaria è costituita da sensori in grado di acquisire informazioni dall'ambiente urbano. La gamma di sensori esistenti è molto vasta, con molteplici campi applicativi. Abbiamo sensori di luce, suono, temperatura, pressione, posizione, movimento, prossimità, ecc. Gli stessi telefonini sono dei sensori che forniscono la posizione di chi li sta usando. Possono essere considerati sensori anche le telecamere che per motivi di sicurezza o di controllo dei trasporti, popolano le nostre città.

Al terzo posto, ma con il massimo grado di importanza, ci sono le tecnologie informatiche utilizzate per gestire e fornire informazioni, dare supporto ai decisori, attivare processi e strumenti, ecc. Il software è la componente tecnologica in grado di rendere intelligente un sistema informatico, perché permette di gestire in modo integrato tutte le informazioni ricevute e consente di metterle in relazione fra di loro. Quando parliamo di software, parliamo anche di applicazioni dedicate ai diversi attori che animano la città: gli abitanti, i turisti, gli operatori, i decisori, ecc.

Non è difficile immaginare che sono moltissime le possibili soluzioni per rendere intelligente la città: sistemi di comunicazione (APP, WEB, pannelli, totem, SMS, e-mail, ecc.) che informano sui servizi urbani (trasporti, uffici, emergenze, parcheggi, ecc.) o che sono orientali a supportare la vita sociale dei cittadini (punti di incontro, attività sportive e ricreative, ecc.); sistemi che consentono di studiare e migliorare l'urbanistica e l'edilizia di una città; sistemi che consentono di ottimizzare le risorse energetiche della città controllando, attraverso sensori, i pannelli fotovoltaici, le reti di illuminazione pubblica, i consumi degli uffici e dei cittadini; sistemi di gestione della raccolta differenziata dei rifiuti finalizzati al riciclo ed alla produzione di energia; sistemi che consentono la partecipazione attiva dei cittadini alla gestione della città.

Questo mondo di terminali, sensori, dati, sistemi ed applicazioni - governato dall'uomo - ha l'obiettivo di migliorare la qualità della vita della persona offrendo una città interconnessa, pulita, attrattiva, rassicurante, efficiente, aperta, collaborativa, creativa, digitale e green.

 

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo