Domenica, 25 Giugno 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Corsi gratuiti in lingua inglese dalla Big Data University di IBM

#BigDataUniversity

L’iniziativa della Big Data University, creata da IBM, ha raccolto fino ad oggi circa 400.000 studenti. Gli studenti possono iscriversi gratuitamente e seguire da casa i corsi, preparandosi alla propria velocità e di propria iniziativa.

Ci si può chiedere quale sia la particolare filosofia di IBM nel mettere a disposizione corsi gratuiti come quell sui Big Data. Leon Katsnelson, direttore di IBM e CTO per le tecnologie emergenti in una intervista alla domanda "Perché stai facendo questo gratuitamente? Qual è il vero motivo?" ha risposto: "IBM non si è trasformato in ente comunista o anti-capitalista. Siamo nel business della vendita di strumenti e attrezzi per le persone. Se le persone imparano da noi, verranno a comprare da noi ".

Quindi, anche se la Big Data University è di proprietà e gestita da IBM è considerata da tutti una community, piuttosto che una divisione aziendale ed i suoi corsi sono progettati per essere completamente indipendenti dalla piattaforma.

Il tempo e il denaro sono visti come ostacoli che bloccano la formazione per molte persone. Rendere materiale didattico e di accreditamento libero è la soluzione adottata da IBM che ha creato una soluzione di corsi aperti, strutturando l’apprendimento in un modo che possa avvenire a qualsiasi velocità.

Tuttavia, IBM collabora con i partner per adattare pacchetti di corsi per soddisfare le esigenze delle singole organizzazioni. E permette, anzi incoraggia, fornitori di terze parti di vendere il loro materiale didattico gratuito, con l'aggiunta di un proprio valore come la personalizzazione e pacchetti di supporto.

Un'altra innovazione nel modello di IBM è un focus su come applicare le competenze che vengono insegnate. Gli studenti possono scaricare tutti gli open source Big Data Workbench con set di strumenti, e dati concreti con problemi del mondo reale da risolvere.

Per prendere visione dei corsi che verranno attivati, clicca qui...

(Fonte: GEOforAll)

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo