Domenica, 17 Dicembre 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Primo bando di cooperazione Interreg Italia - Svizzera 2014-2020

#Interreg-IT-CH

Attivo il primo bando all'interno del Programma Cooperazione Interreg Italia e Svizzera 2014-2020 che consiste di una manifestazione di interesse, ovvero la presentazione in forma sintetica di un'idea progettuale a cui farà seguito poi il finanziamento .

Il Programma Interreg 2014-2020 viene confinanziato dall'Unione Europea e serve per sostenere lo sviluppo e la coesione delle aree cosidette transfrontaliere, ovvero le zone di confine tra i vari Paesi europei; l'Italia ha diversi programmi Interreg, ad esempio con la Svizzera, l'Austria, la Francia, etc..

Il primo bando del Programma Interreg Italia-Svizzera 2014-2020 è iniziato con la fase di presentazione della Manifestazione di Interesse, dove la proposta sarà identificata in uno dei temi dei 5 assi:

  • Asse 1 Competitività delle imprese: con l’obiettivo di stimolare la collaborazione tra gli imprenditori e attori locali dei due versanti in modo da sviluppare un’economia dell’area transfrontaliera.
  • Asse 2 Valorizzazione del patrimonio naturale e culturale: con l’obiettivo di accrescere l’attrattività dell’area valorizzando le risorse naturali e culturali e favorire un uso efficiente e sostenibile delle risorse idriche.
  • Asse 3 Mobilità integrata e sostenibile: con l’obiettivo di promuovere nell’area transfrontaliera soluzioni per un sistema di trasporto sostenibile ed integrato volto a ridurre le emissione e aumentare l’accessibilità dei territori.
  • Asse 4 Servizi per l’integrazione delle comunità: con l’obiettivo di incoraggiare l’inclusione sociale e l’Accessibilità ai servizi quale fattore rilevante della crescita e della competitività dell’area di cooperazione.
  • Asse 5 Rafforzamento della governance transfrontaliera: con l’obiettivo di stimolare l’adozione di strumenti finalizzati al coordinamento fra Amministrazioni e stakeholder per rafforzare la cooperazione transfrontaliera dell’area.

L'idea progettuale in forma sintetica deve essere presentata attraverso apposita piattaforma informativa Siage entro la nuova data del 30 settembre 2016. In autunno 2016 sono previsti dei laboratori formativi per orientare i soggetti interessati nello step successivo di presentazione dei progetti definitivi. Sia la presentazione della manifestazione di interesse che la partecipazione ai laboratori informativi da parte dei soggetti interessati sono condizione necessaria per la presentazione definitiva dei progetti prevista per fine 2016. La partecipazione è aperta a soggetti pubblici e privati con sede localizzata nell’area di cooperazione

Per presentare un progetto di cooperazione (costo totale fra 500.000 e 2.000.000 di euro) è necessario creare un partenariato dove si abbia almeno un partner italiano ed un partner svizzero. Sono finanziabili sia progetti brevi con una durata non superiore ai 18 mesi che progetti di durata compresa tra 18 e 36 mesi. L’intensità del finanziamento potrà raggiungere il 100% del costo ammesso per i beneficiari pubblici italiani (85% risorse FESR e 15% cofinanziamento nazionale).

Per i beneficiari privati il contributo pubblico (corrispondente a sole risorse FESR) non potrà superare l’85% del costo ammesso. Per i partner Svizzeri il contributo pubblico Interreg al progetto potrà invece raggiungere al massimo il 50% del costo totale del progetto.

Regioni italiane ammesse: le Regioni Lombardia (Province di Como, Sondrio, Lecco, Varese), Piemonte (Province di Biella, Novara, del Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli), Valle d’Aosta, Provincia Autonoma di Bolzano.

(Fonte: Interreg IT-CH)

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo