Domenica, 17 Dicembre 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Horizon 2020 - IoT-03-2017: Internet of Things

Internet of Things

Ricerca ed Innovazione sull'integrazione delle piattaforme dell'Internet of Things (IoT).

Il futuro disegno dell'IoT dipenderà in modo cruciale dallo sviluppo di sofisticate architetture di piattaforme per oggetti intelligenti, per un'intelligenza integrata, e per le reti intelligenti. La maggior parte dei sistemi IoT di oggi sono comunque principalmente focalizzati su sensori, mentre nel futuro la loro attuazione e il loro comportamento intelligente saranno i punti chiave.

I campi di applicazione del prossimo bando saranno da ricercare in:

  • Architetture, concetti, metodi e strumenti per le piattaforme IoT aperti che integrano tecnologie di rilevamento, di azionamento, di raccolta di energia, di networking e di interfaccia in evoluzione. La ricerca e l'innovazione proposta dovrebbero approfittare di lavoro precedente e costruire su piattaforme già esistenti, ad esempio FIWARE, cristallo o SOFIA, se del caso.
  • La sicurezza degli oggetti e la privacy, le soluzioni avanzate per la sicurezza end-to-end in ambienti eterogenei e dinamici IoT altamente distribuiti. Gli approcci devono essere olistici e comprendere l'identificazione e l'autenticazione, la protezione dei dati e la prevenzione contro i cyber-attacchi a livello di dispositivo e del sistema. Essi dovrebbero affrontare gli elementi di sicurezza e privacy pertinenti, quali la riservatezza, la sensibilizzazione degli utenti dei dati e il controllo, l'integrità, la resilienza e l'autorizzazione.

Il contributo da richiedere all'UE dovrà essere compreso tra 3 e 5 milioni di euro.

Impatti previsti:

  • Evoluzione delle tecnologie di piattaforma e contributo al progresso scientifico che consente l'applicazione di sistemi IoT semi-autonomi avanzati.
  • Potenziare l'offerta tecnologica industriale dell'UE con soluzioni innovative IoT
  • Aumentare l'usabilità dell'IoT e l'accettazione degli utenti, in particolare attraverso la sicurezza ed il controllo utente
  • Supportare un mercato aperto ed emergente per creare nuovi servizi
  • Promuovere l'adozione di piattaforme dell'UE nel contesto europeo e internazionale

L'apertura della call sarà il: 8 Dicembre 2016

Scadenza per la presentazione delle proposte: 25 Aprile 2017

(Fonte: Europa)

 

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo