Domenica, 25 Giugno 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

La geolocalizzazione dei sistemi di ricarica per auto elettriche e loro interoperabilità

Sistemi di ricarica

In Italia, le colonnine di ricarica delle auto elettriche vengono installate e gestite da operatori diversi e poche volte sono gestite direttamente da chi eroga l’energia. Avere diversi operatori implica la necessità di disporre di tessere identificative diverse che avvolte impongono all'automobilista "eco orientato" di sottoscrivere un abbonamento o di registrarsi presso banche dati gestiti da operatori, municipalizzate, associazioni, ecc non sempre interconnessi.

Lo stesso accade in Francia dove c'è la carsharing Autolib, controllata statale della società di energia EDF, ed altre autorità locali che si contrappongono con le proprie reti di ricarica per veicoli elettrici. Tuttavia, il governo francese, entro la fine del 2015, dovrebbe varare un decreto legge che favorisca la mobilità sostenibile, semplificando il rifornimento elettrico attraverso l’interoperabilità totale tra tutti i gestori (Bolloré, EDF-Sodetrel, Engie-Cofely Ineo, Bouygues Energy Services e Vinci Energies) e creando un’associazione degli operatori energetici.

Questa proposta di legge porterà anche allo sviluppo di una piattaforma di scambio dati tra gli operatori, facilitando il pagamento e gestendo in modo unico circa le 9400 colonnine elettriche presenti in Francia; si calcola che entro il 2020, ci saranno più di 40 mila punti di ricarica disposti su tutto il territorio francese, pertanto in meno di 5 anni bisognerà lavorare su tutti quei punti che possono favorire lo sviluppo della mobilità sostenibile, come l’interoperabilità dei sistemi di ricarica, i sistemi intelligenti di trasporto, la distribuzione e gestione della rete elettrica, il recupero dell’energia, ecc.

In Italia sono state censite circa 651 colonnine elettriche (Marzo 2015) di ricarica presenti su 75 province, un dato ancora un po’ basso per favorire la crescita di mercato delle auto elettriche. Con una serie di incentivi ed iniziative pro elettrico si potrebbe arrivare a 1000 colonne di ricarica entro la fine del 2015.

Per chi usa auto elettriche o sta valutando la possibilità di acquisto o di noleggio, proponiamo qui di seguito alcune APP di esempio per sistemi operativi Android ed iOS, che possono essere di aiuto per conoscere la posizione delle colonne in Italia ed in tutta Europa:

ChargeMap (SAABRE)
E-Moving (A2A Spa)
HeraMobility (Gruppo Hera)
Next Charge (Go Electric Stations SRL)
iPhev (Mitric S.R.L.)
Enel Drive (Enel SpA)

(Fonte: Veicoli Elettrici News)

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo