Giovedì, 27 Aprile 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Il punto sulla mobilità, cosa c’è da fare?

Mobilità 2.0

Siamo quasi giunti alla data di inizio di “Citytech-BUStech” (17 e 18 Settembre 2015), un evento che si inserisce tra le iniziative organizzate per la Settimana Europea della Mobilità. Tra i temi che terranno banco in questa due giorni capitolina, uno spazio d’eccellenza sarà riservato al rilancio del Trasporto Pubblico e ai modelli di liberalizzazione insieme alle nuove App create per la mobilità.

Chi possiede uno smartphone oggi ha a disposizione una serie di applicazioni studiate per rispondere a queste domande e rendere più semplice e “smart” il metodo per informarsi su mezzi di trasporto pubblico, taxi, car-sharing e car-pooling, biciclette in condivisione, parcheggi e strisce blu.

Dal programma, vi segnaliamo un citytech workshop molto interessante: "Da “A” a “B”: App e start up che rivoluzionano la mobilità".

Durante questo workshop, si analizzeranno nuovi modelli di carpooling aziendale, servizi che integrando trasporti tradizionali ed innovativi, agevolano il traffico, nuovi modi per le aziende di fare marketing, ad esempio durante la ricarica elettrica dell’auto.

Due giorni per promuove la mobilità sostenibile in ambito urbano, incoraggiando le autorità locali di tutte le città europee a introdurre misure di trasporto sostenibile e invitando i cittadini a utilizzare modalità di trasporto alternative all’automobile.

(Fonte news: Rinnovabili)

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo