Martedì, 22 Agosto 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Le auto che si guidano da sole e parlano in inglese

Driverless Car

Il Regno Unito è una delle poche nazioni europee che sta destinando diversi finanziamenti nella ricerca e sviluppo di veicoli connessi ed automatici, costruendo nel tempo una posizione di leadership nel mercato della mobilità intelligente che raggiungerà a livello globale un valore stimato intorno ai 900 miliardi di sterline entro il 2025.

Finora il Regno Unito ha investito quasi 50 milioni di sterline nella mobilità elettrica e nei veicoli a guida automatica, non in ultimo sono stati finanziati 8 progetti con 20 milioni di sterline per la ricerca e lo sviluppo di una migliore comunicazione tra i veicoli e l'infrastruttura stradale, tra i sistemi informativi urbani, di tecnologie per far parlare le auto, etc..

I primi progetti finanziati dal governo inglese vanno dallo sviluppo di navette automatiche per trasportare passeggeri non vedenti utilizzando sensori avanzati e specifici sistemi di controllo, alle nuove prove di simulazione in modo da migliorare i test per i casi reali.

Al momento, le prove per testare le auto senza conducente sono realizzati a Bristol, Coventry e Milton Keynes, e Greenwich; anche a Heathrow per le navetta dei passeggeri, vengono usati veicoli a guida autonoma anche se questi sono usati in percorsi definiti.

Le risorse dovranno essere spese per sviluppare soluzioni in ambito mobilità e smart city, per realizzare infrastrutture d’illuminazione pubblica che offrano anche hot spot per ricaricare i mezzi di trasporto e un sistema di parcheggi dedicato ai veicoli elettrici (posto auto e colonnina di ricarica).

Le auto del futuro saranno dotate di tecnologie che renderanno più sicuro, più veloce, e più pulito andare da un punto A ad un punto B. Esse potranno avvisare altri conducenti di incidenti avanti ed essere in grado di ricevere informazioni dai loro dintorni su possibili rischi e allo stesso modo aumentare la sicurezza dei conducenti, passeggeri e pedoni.

Questi progetti possono aiutare profondamente a cambiare il modo di viaggiare, trasformando le nostre strade, facendo un'esperienza di viaggio più semplice per i conducenti, riducendo gli incidenti e aiutando il flusso del traffico ad essere più scorrevole. Queste soluzioni potranno portare anche grandi benefici alla nostra società e l'economia nel suo insieme, aprendo nuove vie per investimenti globali.

(Fonte: MachinetoMachineMagazine)

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo