Giovedì, 29 Giugno 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

La futura guida urbana a Singapore, nel 2019?

#nuTonomy

Al fine di ridurre la congestione del traffico e le emissioni di gas serra a Singapore, la start-up "nuTonomy" sta progettando lo sviluppo del primo taxi senza conducente del mondo, una soluzione che convincerà un gran numero di persone che vivono in città, a rinunciare a possedere una vettura propria.

Karl Iagnemma, CEO di nuTonomy e ricercatore presso il Massachusetts Institute of Technology (MIT) insieme al suo Ingegnere Capo Ufficio Tecnico, Emilio Frazzoli, anch'egli professore al MIT di Ingegneria Aeronautica e Astronautica - vuole trovare la soluzione ad un problema riscontrato nella tecnologia per la guida automatizzata (Veicoli Autonomi - AV), ovvero la guida urbana.

Attualmente stanno lavorando insieme, a Singapore, per implementare la visione di città-stato intelligente: utilizzare la tecnologia ed inserire così nuove opportunità economiche come un modo per migliorare la vita dei suoi cittadini.

nuTonomy ha sviluppato un sistema innovativo per la gestione di grandi flotte di taxi senza conducente utilizzando un software di navigazione per gli ambienti urbani su smartphone per chiamare la corsa di un taxi, per l'instradamento e la gestione della flotta, e per il controllo di un veicolo a distanza attraverso tele-operazioni. Il primo test senza conducente è stato completato nel mese di marzo e gli studi pilota su strada verranno approvati al più presto. Secondo un recente rapporto "McKinsey", la tecnologia AV potrebbe ridurre la morte causata da incidenti d'auto, far risparmiare manodopera, e consentire un risparmio dal 15 %  al 20 % sul carburante.

L'industria che lavora sui veicoli autonomi (AV) dovrebbe ragguingere un valore di circa $ 1.9 miliardi di dollari americani entro il 2025. nuTonomy è riuscita a raccogliere fondi per circa 16 milioni di dollari americani - compresi i fondi della EDBI corporate investment braccio del Economic Development Board (EDB) - e utilizza tecnologia di alto livello che viene spesso utilizzata per lo sviluppo di sistemi autonomi come per i veicoli spaziali e gli aerei.

"Speriamo di diventare un'azienda chiave nell'ecosistema AV che si sta sviluppando a Singapore", così ha dichiarato Iagnemma dopo i primi risultati di marzo. Altre aziende, leader di mercato, come Google e Uber stanno anche loro lavorando sullo sviluppo di taxi AV, ma attualmente sono in possesso di una ricerca meno sviluppata.

Vedi il video:

VideonuTommy

 

(Fonte: nuTonomy)

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo