Domenica, 30 Aprile 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Il bilancio della prima edizione che ha portato il pubblico "BEYOND THE KNOWN”

#TEDxCNR

8 ottobre 2016, Sala Sinopoli, Auditorium Parco della Musica di Roma - Grande successo di pubblico al TEDxCNR. Oltre 1000 gli spettatori all’evento di divulgazione scientifica targato Consiglio Nazionale delle Ricerche. Esperti, innovatori, professori, divulgatori, ricercatori provenienti dal mondo scientifico e non solo, hanno parlato di innovazione, ricerca, divulgazione, cybersecurity, robotica, medicina, qualità della vita, economia, ambiente e tanto altro. L’evento, organizzato dal più grande ente di ricerca multidisciplinare in Italia, è legato alla rete no profit TED, nata in America per favorire la circolazione di «idee che meritano di essere diffuse».

Diciotto gli speaker della giornata. Ad aprire ufficialmente i lavori è stato il pilastro tv della divulgazione scientifica Piero Angela  ricordando che la politica da sola non crea progresso: “La politica c’è stata per secoli, nel corso dei quali i progressi dell’umanità sono stati lentissimi. Solo l’innovazione, attraverso la ricerca, può creare il benessere. La politica può solo creare le condizioni perché l’innovazione possa fare bene il suo lavoro”.

Di notevole interesse tutti i talk che hanno tenuto gli spettatori incollati alle poltrone della Sinopoli all’Auditorium Parco della Musica.

Gianmarco Veruggio del CNR ha assicurato che “I robot di servizio stanno per arrivare sul mercato – servitori, infermieri, badanti – e saranno collegati a Internet”. E poi Giusy Nicolini, sindaco di Lampedusa, che ha affermato che “Lampedusa non è una porta di servizio dell’Europa ma l’Ambasciata del Mediterraneo”, Giampaolo Zambonini della polizia scientifica ha spiegato l’importanza dei dettagli nelle indagini, Corrado Giustozzi dell’ENISA ha parlato del lato oscuro della Rete e dei pericoli derivati dalla mancanza di cybersecurity, Ennio Tasciotti ha parlato di nanofarmaci e nuove prospettive nella guarigione dal cancro.

Non sono mancati momenti dal significato profondo come quello dedicato al contributo video esclusivo che la Famiglia di Giulio Regeni ha voluto offrire al pubblico del TEDxCNR, un ricordo di e per Giulio, ricercatore italiano rapito in Egitto e ritrovato senza vita.

Non sono mancati momenti divertenti. A condire di risate la giornata ci hanno pensato le ironiche incursioni video di Luca Vecchi dei The Pills che ha ricreato dei siparietti di vita quotidiana in cui la scienza è infilata in maniera ironica ed intelligente perché è tutta intorno a noi.

Tantissimo altro in questa lunga giornata che è terminata alle 18,30 con i ringraziamenti del curatore e organizzatore Michele Muccini direttore dell’Istituto per lo Studio dei Materiali Nanostrutturati del CNR alla presenza di tutti gli speaker, dello staff composto da Andrea Pauri (Co-organizzatore), Roberta Ribera (Comunicazione) e Laura Credidio (Marketing), dai volontari CNR e dai giovani della LUISS, oltre che dai tre presentatori Natascha Lusenti (giornalista e conduttrice radiofonica), Valerio Rossi Albertini (fisico nucleare, primo ricercatore CNR e divulgatore scientifico), e Mario Tozzi (geologo, ricercatore CNR, giornalista e divulgatore scientifico).

“E’ stato un vero piacere organizzare quest’evento – ha affermato Muccini salutando i presenti - ci abbiamo messo tutti passione ed infinita energia e credo che, chi è stato oggi in sala con noi, se ne sia potuto accorgere. Spero usciate da qui cambiati in qualche modo. Sicuramente con molte informazioni nuove ma anche con la voglia di essere in movimento in prima persona per generare e diffondere la conoscenza nell’immediato futuro. Gli speaker mi hanno ringraziato per aver avuto la possibilità di salire su questo palco ma sono io a ringraziare loro per il gran lavoro fatto insieme al mio team. Un ringraziamento particolare lo devo anche ai nostri partner che hanno scommesso insieme a noi in una prima edizione che ha reso possibile tutto questo”.

L’evento è stato trasmesso in gran parte in streaming su Corriere.tv e su Rainews24, entrambi media partner dell’evento. Ci sono poi stati collegamenti in diretta tv e su Radio2, (anch’essa media partner) che ha trasmesso il programma “Ettore” alle 17,40 proprio dal foyer della Sinopoli con ospiti gli speaker Giampietro Casasanta, Lorenzo Moggio, Mario Nicodemi, Michaela Matteoli e Roberto Defez. Durante la settimana anche “Caterpillar” ha ospitato Piero Angela e ad “Ovunque Sei” è intervenuta Costanza Miliani per parlare del TEDxCNR.

Notevole successo anche sui social ufficiali dell’evento: su twitter, dove l’hashtag TEDxCNR è stato primo in tendenza in Italia e in topic per tutta la giornata, mentre su facebook i video diffusi in poche ora hanno collezionato numeri importantissimi.

Per entrare a far parte a 360° della giornata dedicata alla scienza e al public speaking, è stato possibile scaricare l’app dedicata a TEDxCNR, disponibile su IOS e Android, realizzata direttamente dai ricercatori del CNR, Istituto per le Tecnologie Didattiche di Palermo.

Tra qualche giorno tutti i TED talk del TEDxCNR saranno resi disponibili sulla piattaforma TED e sul sito www.tedxcnr.com dove verranno pubblicate foto e video racconti della giornata.

Bilancio più che positivo per questa primissima edizione che l’organizzazione spera possa fare da apri via ad una lunga serie di altri eventi TEDxCNR per avvicinare le persone al progresso scientifico che fa parte del nostro futuro.

TED ha acquisito grande notorietà in tutto il mondo e ha ospitato personalità imponenti come Bill Clinton, il Premio Nobel per la medicina James Dewey Watson, il cofondatore di Wikipedia Jimmy Wales e i cofondatori di Google Sergey Brin e Larry Page, collezionando numeri importanti: 17 mila edizioni TEDx, 170 paesi, 50 mila video su Ted.com/Tedx, 2 miliardi di visualizzazioni su youtube, 5 milioni di utenti iscritti al canale, 9,5 milioni di fan su Facebook, 8,2 milioni di follower su Twitter.

About TED - TED è un’organizzazione no-profit il cui motto è «idee che meritano di essere diffuse» – «Ideas Worth Spreading». La prima conferenza TED organizzata nel 1984 e che ospitò la presentazione del Sony Compact Disc e l’anteprima dell’Apple Macintosh, durò quattro giorni con lo scopo principale di riunire persone provenienti da tre mondi: Tecnologia, Entertainment, Design. Da allora gli orizzonti si sono decisamente ampliati, infatti durante le due conferenze annuali – la «TED Conference» che si tiene ogni primavera a Long Beach in California, e la «TEDGlobal conference» che si tiene ogni estate ad Edimburgo, in Scozia – gli speaker sono invitati a raccontare le proprie idee e intuizioni, attraverso discorsi e presentazioni della durata massima di 18 minuti. Tutti gli interventi sono raccolti sul sito www.ted.com e messi a disposizione degli utenti del web. TED Conference è oggi divenuta talmente influente che i suoi “talk” vengono citati nei saggi accademici e che circa il 20% degli oratori sono professori e ricercatori provenienti da università come il MIT di Boston, Harvard o Stanford.
Nello spirito delle “idee che meritano di essere diffuse”, TED ha lanciato il programma TEDx, che consiste in una serie di eventi locali organizzati in modo indipendente che si propongono di riunire il pubblico per vivere un’esperienza simile a quella che si sperimenta con TED.

Il nostro evento si chiama TEDxCNR, dove x = evento TED organizzato in modo indipendente, in cui presentazioni dal vivo e proiezioni di video tratti da TED Talks sono combinati allo scopo di favorire relazioni e discussioni tra i partecipanti. Le Conferenze di TED forniscono il modello generale per gli eventi TEDx, mentre i TEDx locali sono realizzati in modo autonomo.

(Fonte: TEDxCNR)

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo