Mercoledì, 23 Agosto 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

ElectriCity: un progetto di cooperazione

ElectriCity

A Göteborg (Svezia) è stato avviato un progetto di cooperazione (2014), chiamato ElectriCity, che riunisce diversi soggetti, dal mondo industriale ai ricercatori universitari, alle persone comuni, per sviluppare, testare ed attivare nuove soluzioni future per un trasporto pubblico sostenibile.

Il 15 Giugno 2015 è stata attivata la sperimentazione di un nuovo servizio di autobus con tre bus demo completamente elettrici, con bassi consumi energetici, con zero emissioni di CO2 e con ridottissime emissioni acustiche; i bus eseguono un tragitto che prevede anche una novità, le fermate di tipo indoor, ovvero all’interno di edifici.

Questi autobus sono dotati di un motore elettrico alimentato da batterie agli ioni di litio che si ricaricano sia grazie all’effetto risultante del freno motore, che genera energia elettrica, sia tramite la rete elettrica di alimentazione, la cui corrente deriva da fonti di energia rinnovabile, come l’eolico e l’idroelettrico.

La progettazione dei bus è stata realizzata per andare incontro alle esigenze dei passeggeri e per introdurre nuove soluzioni tecnologiche. Ad esempio, l’ingresso e l’uscita del mezzo avviene tramite una grande porta posta nella parte centrale ed in prossimità di questa porta, la pavimentazione è stata resa bassa, piatta e senza sporgenze per agevolare l’entrata, l’uscita ed il stazionamento di passeggeri con passeggini e di persone con disabilità motoria. 

L’interno offre un sistema di retroilluminazione che rende confortevole la lettura di libri, tablet, di smartphone e di e-book; il tetto ha una forma un pò arcuata per agevolare il flusso dell’aria, i colori sono piuttosto caldi e con diverse gradazioni di verde. Infine, il bus è dotato di WiFi, di prese elettriche e di display per informazioni in tempo reale.

La sperimentazione permetterà anche di risolvere problematiche che possono verificarsi durante i vari test, ad esempio come garantire la sicurezza dei pedoni visto che i bus sono silenziosi oppure come effettuare la ricarica nelle fermate indoor, ed infine, sviluppare nuovi modelli di business per una mobilità sostenibile tutta verde.

(Fonte: ElectriCity)

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo