Domenica, 30 Aprile 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Culturability: i 15 progetti finalisti... to be continued....

#Culturability

Dal 13 al 15 Luglio si è svolta a Napoli la seconda ed ultima tappa del percorso di mentoring per i 15 finalisti del bando Culturability. Al bootcamp hanno preso parteanche  i team dei progetti pre-selezionati provenienti da tutta Italia.

Durante i tre giorni di formazione, organizzati e gestiti grazie alla collaborazione dei partner Fondazione Fitzcarraldo e Make a Cube, non sono mancate nuove occasioni di confronto e collaborazione. Per rafforzare la conoscenza e lo scambio tre i presenti, la prima giornata di workshop si è conclusa con una sessione di networking tra i team, che hanno avuto modo confrontarsi su sfide e opportunità dei rispettivi progetti.

I finalisti hanno avuto modo di conoscere anche alcune esperienze locali durante l’incontro aperto a tutta la città "Comunità, reti e spazi di innovazione".

Sono intervenuti  Agostino Riitano – cultural project manager, autore di Sud Innovation, PM di Rural Hub, Ilaria Vitellio – urbanista e ideatrice di MappiNa – Mappa alternativa delle città, Vincenzo Porzio - socio fondatore Cooperativa La Paranza – Catacombe di Napoli. La mattina del terzo giorno abbiamo avuto altri due ospiti: Sheila Foster – Urban Law professor presso la Fordham University e Christian Iaione – professore di diritto pubblico presso UniMarconi e coordinatore di LabGov – LABoratorio per la GOVernance dei beni comuni della LUISS Guido Carli. I due studiosi si sono confrontati sul tema "I beni comuni costruiti: la Città, la Cultura, la Conoscenza". Nel corso delle prossime settimane i 15 team finalisti si concentreranno sulla revisione del progetto che hanno presentato al bando con il supporto di un mentor. Il dossier definitivo sarà inviato a Unipolis entro il 4 agosto. Nel mese di settembre si riunirà poi la Commissione di Valutazione che, dopo un’attenta analisi delle proposte, selezionerà i 5 progetti che riceveranno 50 mila euro ciascuno e continueranno l’attività di accompagnamento e supporto.

Ricordiamo che il bando Culturability (vedi "Bando Culturability: i 15 progetti finalisti") ha selezionato 15 progetti che partono dalla forza e dal valore della cultura e dell’innovazione sociale per dare nuova vita ad aree ed edifici abbandonati o sottoutilizzati, dalle piazza ai condomini delle nostre città, dalle scuole chiuse agli stabili delle ferrovie dimessi, dalle rimesse e le caserme  passando per una miniera.

Questi i 15 progetti selezionati:

  • Cascina Marsiglia – una Rivolta AgriCulturale!
  • CasciNet: rigenerare terra, persone, territori
  • Caserma Archeologica + Art Sweet Art
  • CulturACT3: Acceleratore Culturale Territoriale
  • DLF: cantieri interculturali per una città inclusiva
  • expostModerno
  • Hostello delle idee
  • LAB+: Piazza Gasparotto Urban Living Lab
  • Mana Grika – Hub Culturale della Grecìa Salentina
  • MUFANT, MuseoLab del Fantastico e della Fantascienza di Torino
  • Piazza dei Colori, il giro del mondo in una piazza!
  • Rinasce Pozzo Sella
  • Stazione Chiaravalle Project
  • Terzo Paesaggio
  • viadellafucina16

(Fonte: Culturability)

 

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo