Martedì, 22 Agosto 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

Il Comune di Ravenna ospiterà un nuovo evento Hackathon Open Data

#HackathonOpenData

Dal 7 al 9 Ottobre 2016 - organizzato dal Comune di Ravenna - in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna (Agenda Digitale dell’Emilia-Romagna) e Fondazione Flaminia per l'Università in Romagna, tre giornate gratuite di Hackathon Open Data con un partner tecnologico d'eccellenza, IBM, che metterà a disposizione la piattaforma di sviluppo Bluemix. 

Il Comune di Ravenna ha organizzato tre giornate - 7-9 Ottobre 2016 - Hackathon Open Data i cui dati vengono messi a disposizione ai partecipanti da parte della Regione Emilia- Romagna e dallo stesso Comune per la realizzazione mock–up, demo o prototipi funzionanti di Mobile APP o web application digitali in grado di migliorare i servizi destinati a cittadini e turisti. I lavori saranno poi valutati da una Giuria di esperti che assegnerà un montepremi complessivo di 10.000 Euro nella premiazione prevista domenica 9 ottobre. IBM sarà presente con la nuova piattaforma open-standard basata su Cloud Blumix, che permette di costruire, gestire ed eseguire applicazioni web, mobile, big data, new smart devices, Internet of Things.

I linguaggi supportati sono quelli della community Cloud Foundry ovvero Node, IBM Liberty Profile, Tomcat, Go, PHP, Phyton, Ruby e molti altri, che possono assemblare servizi quali MongoLab, mysql, Cloudant, supporto a iOS e Android. Con questa piattaforma è possibile creare modelli di test e applicativi di produzione.

Sono chiamati a partecipare, team multidisciplinari formati da un minimo di 4 fino a un massimo di 6 partecipanti, che durante l'intera durata della maratona lavoreranno per dar vita a idee progettuali dedicate allo sviluppo di prodotti e servizi digitali innovativi dedicati al turismo e all'offerta culturale della città e del territorio.

Possono partecipare fabbricatori digitali, sviluppatori, informatici, ingegneri, comunicatori, designer, operatori culturali, architetti, studiosi e umanisti, aspiranti startupper, esperti di marketing e creativi di ogni genere, fino a un massimo di 16 squadre.

Per maggiori informazioni, clicca qui...

(Fonte: GEOforALL)

 

Tags: ,

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo