Giovedì, 29 Giugno 2017
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

L'eolico scozzese che galleggia

Eolico

Scozia, è stato avviato un nuovo progetto eolico in collaborazione tra Siemens e Statoil, chiamato progetto "Hywind", che porterà alla creazione di un parco di aerogeneratori in acqua entro il 2017; questa soluzione, come indicato sul progetto, dovrebbe riuscire a fornire circa 135 GWh di energia elettrica all'anno, ovvero una quantità di energia tale da poter alimentare circa 19000 case nel Regno Unito.  

 

In dettaglio, Hywind è un progetto molto innovativo per il settore di interesse non solo per l'idea di realizzare il primo eolico galleggiante in Europa ma anche per gli aspetti di tipo tecnico, in quanto gli aerogeneratori non hanno fondamenta vere e proprie, ma dovranno essere montati sopra delle chiatte galleggianti, a loro volta ancorate al fondale marino attraverso delle funi; il progetto prevede la messa in opera di cinque turbine da 6MW di potenza.

La soluzione proposta da Siemens e Statoil permetterà di installare il parco in acque con una profondità dai 120 ai 700 metri, valori difficilmente raggiungibile dai parchi eolici offshore che già a a profondità superiori a 30-50 metri risultano essere molto costosi. La turbina Hywind usata possiede un galleggiante in acciaio riempito con una zavorra, che si estenderà per 100 metri sotto la superficie e sarà fissato al fondo del mare mediante tre cavi di ancoraggio.

Un rapporto della Carbon Trust sostiene che la tecnologia dell’eolico galleggiante sia in grado di svolgere un ruolo cruciale nell’ulteriore diminuzione dei costi dell’energia del vento, soprattutto per i progetti in mare aperto: questi aerogeneratori potrebbero essere in grado di ridurre il costo livellato LCOE sotto i 131 dollari per MWh.

(Fonte: Rinnovabili)

 

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo