Venerdì, 22 Febbraio 2019
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}
#Comunicazione

Oltre alle problematiche generali elencate nel precedente articolo "Internet of Things e M2M: il mercato del futuro e le problematiche che pone" legate alla privacy ed alla sicurezza, la disponibilità delle infrastrutture e cioè la creazione di una rete in grado di soddisfare appieno i requisiti richiesti in ambito di connettività, quali accesso, capillarità, capacità e qualità, costituisce la precondizione per il pieno sviluppo della IoT, insieme alla "Crescita Digitale” che mira a superare non tanto (non solo) il gap infrastrutturale, quanto quello socio-culturale, e cioè la bassa adozione (e conoscenza) dei servizi digitali da parte della cittadinanza, comprese le imprese.

#CINECA

I Big Data sono una fonte di informazione preziosa per la creazione di servizi che possano migliorare la qualità della vita di città che si evolvono verso una visione sempre più "smart"; CINECA ed ISTAT insieme per un nuovo progetto sui Big Data.

#FPA2016

Il direttore generale AgID Antonio Samaritani: “Dobbiamo passare da una fase artigianale a una fase industriale: definiremo obiettivi di performance, qualità e sicurezza che le amministrazioni dovranno rispettare. Il Piano triennale si concluderà con un documento totalmente nuovo, approvato dal Presidente del Consiglio”. Mochi Sismondi: “Lo stato deve investire di più”.

L'informazione geografica e il geospatial è l'infrastruttura di base per la crescita delle smart cities, in special modo nelle città storiche.

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter. Non perdere alcuna notizia.

Non facciamo spam!

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo